Cerca la tua vacanza ideale
Bungalow
Piazzole
Disponibilitá on-line
Fino al 20%
di sconto
Fino al 20%
di sconto

Visitare Venezia a piedi

Scopriamo la magia senza tempo della regina dell’Adriatico


Se nella vita siete stati almeno una volta nel capoluogo veneto, saprete benissimo che il miglior modo per scoprirne la bellezza e i segreti antichissimi è visitare Venezia a piedi.

La città lagunare ha una morfologia unica al mondo, che la rende particolarmente adatta alle gite a piedi, magari in un giorno o due.

Scopriamo come visitare Venezia a piedi e quali sono i luoghi d’interesse più importanti della città di Pantalone.

Come arrivare a Venezia

Se volete scoprire Venezia a piedi, la soluzione migliore è raggiungerla in treno o in bus.

Se venite da lontano, sappiate che gli aeroporti più vicini sono il Marco Polo di Tessera e il Sant’Angelo di Treviso. Il Marco Polo è a circa 12 km da Venezia ed è ben collegato alla stazione Ferroviaria di Mestre e alla città con i bus.

L’aeroporto di Treviso è a circa 30 km, ma anch’esso ben collegato con navette.

Una volta arrivati a Venezia Santa Lucia (la stazione centrale), non avrete problemi a raggiungere in pochi minuti di camminata il centro storico.

Nel caso voleste arrivare a Venezia in auto, la situazione si fa un po’ più complicata ma non impossibile!

Una possibilità è quella di arrivare in auto al grande parcheggio all’isola del Tronchetto, dalla quale prendere poi un vaporetto fino a Piazzale Roma.

Un’alternativa per raggiungere Venezia potrebbe essere quella di arrivare in auto a Mestre, parcheggiare nei pressi della stazione o del Ponte della Libertà, e arrivare in città utilizzato i mezzi pubblici (10-15 minuti di treno o bus).


Come visitare Venezia a piedi

Una volta arrivati alla stazione di Santa Lucia, avrete solo l’imbarazzo della scelta riguardo a dove andare e cosa vedere per primo nella vostra capatina veneziana.

Esistono due modi per scoprire Venezia: il primo è seguire un itinerario ben preciso e prestabilito, l’altro è perdersi tra le viuzze e gli oltre 400 ponti che attraversano la città in lungo e largo.

A prescindere dalla modalità che sceglierete, il nostro consiglio è munirvi delle cose fondamentali per godere appieno della vostra gita. Non dimentica quindi di portare con voi:

  • scarpe comode (camminerete molto!)
  • fotocamera (avrete l’imbarazzo della scelta su cosa fotografare)
  • giacca a vento/k-way (il clima a Venezia sa essere capriccioso e imprevedibile)
  • pranzo al sacco (conservate posto nello stomaco e soldi nel portafoglio per una romantica cena sui canali)
  • la cartina della città e dei bagni pubblici (perdersi tra centinaia di ponti e dover andare in bagno non è il massimo! Ecco la lista dei bagni pubblici di Venezia.) 


Quando visitare Venezia


Come dicevamo prima, il clima a Venezia sa essere capriccioso e imprevedibile.

Un clima tipicamente padano, con inverni freddi e umidi ed estati calde e afose.

L’inverno non è il miglior mese per recarsi a Venezia, a meno che non siate interessati al più bel Carnevale d’Italia. Tra gennaio e febbraio, Venezia si accende e si popola di migliaia di visitatori in maschera.

Decine di concerti, esibizioni ed esposizioni che colorano un inverno veneto che solitamente è piuttosto grigio. Questo è il programma del Carnevale di Venezia 2018.

D’estate Venezia ribolle di gente da tutto il mondo, che rendono ancora più afosa e a tratti insopportabile la permanenza in città.

Il miglior periodo per visitare Venezia è probabilmente la primavera: da aprile a giugno, nonostante le giornate colte da improvvisi rovesci, le giornate sono temperate e spesso soleggiate. Un momento perfetto per passeggiare e scoprire i tesori della Serenissima.

Itinerari pedonali a Venezia

Indossate le vostre scarpe comode e imbracciata la fotocamera, siete pronti per immergervi nella magica atmosfera della regina dell’Adriatico.

Alcune delle attrazioni più affascinanti di Venezia sono chiese. La città lagunare ne ospita circa 200, quindi vi sarà impossibile vederle tutte, soprattutto se siete a Venezia per un giorno o due.

Se dovete scegliere quali chiese vedere a Venezia (oltre alla scontata Basilica di San Marco), questo è il nostro consiglio:

  • Santa Maria della Salute (detta La Salute): una basilica minore del XVII secolo affacciata sulla laguna;
  • Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari: edificata nel XIII secolo, è ritenuta tra le più interessanti in città e ospita opere d’arte del Donatello, del Brustolon e di Jacopo Sansovino;
  • Santa Maria dei Miracoli: una chiesa del XV secolo, nonché tra le prime strutture edificate a Venezia durante il Rinascimento.


Dopo aver ammirato col naso all’insù le bellissime chiese veneziane, è il momento di scoprire la storia e l’arte dell’ex Repubblica Marinara di Venezia.

Impossibile camminare per la città senza imbattersi in uno dei numerosissimi musei, ecco qui una lista completa.

Tra questi, ce ne sono almeno 3 che non dovreste perdere assolutamente:

  • Museo Civico di Palazzo Ducale: situato in Piazza San Marco ospita, tra le altre cose, capolavori del Tiziano, del Tiepolo e del Tintoretto; 
  • Museo Correr: anche questo nei pressi di Piazza San Marco, è famoso per le Stanze di Sissi, la collezione del Canova e l’importante e nutrita biblioteca; 
  • Museo Storico Navale: in Riva S. Biasio Castello, il museo narra e approfondisce il rapporto speciale tra Venezia e il mare.


Una tappa obbligatoria della vostra passeggiata a Venezia è ovviamente il Ponte di Rialto: il ponte più antico e uno dei 4 che, insieme al Ponte dell'Accademia, al Ponte degli Scalzi e al Ponte della Costituzione, passano sopra al Canal Grande e rappresentano alcune delle attrazioni più famose e belle della città.

Dopo una foto sul Ponte di Rialto, sarete stanchi e cercherete un posto dove riposare i piedi provati dal tanto camminare. Fate un ultimo sforzo e arrivate fino ai Giardini Napoleonici.

Famosi anche come i Giardini della Biennale, sono il polmone verde del centro storico veneziano e ospitano l’Esposizione Internazionale d'Arte di Venezia. Qui potrete sedervi su un prato e godervi il vostro pranzo al sacco immersi in una cornice d’eccezione. 

Dove e cosa mangiare a Venezia

Arrivata la sera, la città viene avvolta da un alone di romanticismo e incanto, sottofondo perfetto per una cena a lume di candela in un ristorante sui canali.

Come ogni città turistica che si rispetti, i prezzi di Venezia probabilmente vi faranno storcere un po’ il naso. Vi basterà concentrarvi sulla location, per arrivare alla soluzione che tutto sommato ne valga la pena.

Se volete spendere qualcosa in meno, potrete ricorrere ad una soluzione economica e allo stesso tempo tradizionale: i bacari.

I bacari sono le storiche osterie veneziane, dove potrete bere del buon vino e mangiare i cichéti, piatti piccoli e spuntini spesso a base di pesce.

Tra i piatti tipici della tradizione veneziana dovreste assaggiare:

  • Sarde in Saor (sarde fritte in agrodolce, insaporite con pinoli e uva sultanina);
  • Fegato alla Veneziana (piatto antico a base di fegato di vitello e cipolle bianche);
  • Risi e Bisi (risotto con piselli e cipolla)


Bagnate il tutto con un calice di buon Bianco di Custoza all’Amarone e concludete il pasto con un bicchierino di Grappa di Bassano.

Visitare Venezia a piedi potrà essere faticoso, ma è il miglior modo – se non l’unico – per scoprire gli angoli più nascosti e i patrimoni più remoti di questa bellissima città dal fascino eterno.

  • LIDO DI JESOLO È BLU! 
    Arriva la prestigiosa certificazione
    che premia la qualità delle spiagge
    Scopri di più

  • WIFI
    Fino a 500mb di traffico
    gratuito per i nostri ospiti!
    Scopri di più

  • STAFF 2018 
    Scopri le posizioni aperte
    e inviaci il tuo curriculum
    Scopri di più

  • Scopri Venezia a Piedi 
    Muniamoci di scarpe comode e partiamo
    alla scoperta della Regina dell'Adriatico
    Leggi i Consigli

  • IL FASCINO DI VERONA 
    Ecco le principali cose da vedere
    nella città di Romeo e Giulietta
    Scopri di più

  • ARRIVANO I NUOVI SCIVOLI! 
    Quest'estate ci saranno due nuove strutture
    per il divertimento acquatico dei più piccoli
    Scopri di più

  • La Piazzola è Online
    Controlla le disponibilità e prenota
    subito il tuo posto in campeggio!

    Leggi di più!

  • JESOLO DA SCOPRIRE 
    Quali sono i luoghi da vedere
    durante il soggiorno in Veneto?
    Scopri di più

Legambiente Natura & Turismo TripAdvisor Certificato di Eccellenza 2015

X
Controlla la disponibilità e prenota
Bungalow/Camping?
Adulti (10+)
Bambini (2-9,99)
Baby (0-1,99)
Senior (65+)
Adulti (10+)
Senior (65+)
Bambini (5-9,99)
Baby (0-4,99)
Cani/Gatti
Dal
al